Piccoli obiettivi per migliorare la salute

2145

Perlopiù, è quando ci si ammala che ci si rende conto dell’importanza della salute. Basta una malattia banale ma fastidiosa, per esempio un raffreddore: ci sentiamo abbattuti, prostrati, di cattivo umore. E se decidessimo fin da subito di mettere l’accento sulla prevenzione, grazie ad alcuni accorgimenti a carattere dietetico e igienico? Ecco alcuni esempi: ogni giorno, mangiare una porzione supplementare di frutta o di verdura; se necessario, ridurre quotidianamente il consumo di caffé o di bevande alcoliche, rispettivamente di una tazza o di un bicchiere; limitare il consumo di nicotina; sottoporsi a un’analisi del capello, che consente di individuare eventuali carenze nutrizionali o l’eccesso di metalli tossici; camminare ad andatura sostenuta per 20 minuti tre volte alla settimana; sforzarsi di vedere l’aspetto positivo di ogni situazione (anche le esperienze negative sono una fonte di arricchimento!) ecc. Fissiamoci obiettivi ragionevoli e realizzabili e impariamo a concederci un piccolo premio ogni volta che ne raggiungiamo uno. A lungo andare, queste misure tutt’altro che difficili possono migliorare notevolmente il nostro benessere fisico e psichico.

- Publicité -
Articolo precedenteScacco alle micosi vaginali
Prossimo articoloInfezioni da fungo
Rédactrice en chef de vitamag® Rita Ducret-Costa, rédactrice en chef de vitamag®, pharmacienne diplômée de l’Université de Bologne (une ville à découvrir absolument, si ce n’est pas déjà fait), nutritionniste (une véritable passion!) et homéopathe (mais tout autant ouverte à la médecine classique). Aime plein de choses: tout ce qui touche à la santé, les langues, le sport, les contacts, etc.