L’evoluzione della medicina ortomolecolare in Europa

    Per far conoscere la medicina ortomolecolare su più vasta scala, nel 1972 il Dr. Lothar Burgerstein fondò la ditta Antistress AG, società per la promozione della salute. Nel 1980 apri a Rapperswil il primo studio di terapia ortomolecolare in Europa, dotato di laboratori e di un centro di ricerca sulle allergie. L’anno successivo pubblicò l’opera «Heilwirkung von Nahrstoffen» (L’azione curativa dei nutrienti), primo manuale ortomolecolare in lingua tedesca, la cui 1a edizione andò rapidamente esaurita.

    Quest’opera fu rielaborata a più riprese e reintitolata «Burgerstein Handbuch Nahrstoffe».

    Attualmente disponiamo della 9a edizione, interamente rivista ed aggiornata con le più recenti scoperte scientifiche. Questo manuale, che per il momento è disponibile in tedesco e inglese, è adatto sia al neofita che al professionista della salute. Esauriente, chiaro e sintetico, saprà sicuramente attrarre la Vostra attenzione. I lettori francofoni apprezzeranno certamente la versione compatta loro destinata, intitolata «Burgerstein Micronutriments dans la pratique médicale».

    - Publicité -
    Articolo precedenteSapevate che…
    Prossimo articoloLo stress, questo flagello
    Rédactrice en chef de vitamag® Rita Ducret-Costa, rédactrice en chef de vitamag®, pharmacienne diplômée de l’Université de Bologne (une ville à découvrir absolument, si ce n’est pas déjà fait), nutritionniste (une véritable passion!) et homéopathe (mais tout autant ouverte à la médecine classique). Aime plein de choses: tout ce qui touche à la santé, les langues, le sport, les contacts, etc.