Innocui, ma fastidiosi: calli e verruche

2095

Una pressione cronica su punti della cute sollecitati causa un aumento della proliferazione delle cellule dello strato corneo e il suo ispessimento. È possibile che da questi duroni si sviluppino, in particolare sui piedi e sulle dita dei piedi, calli dolorosi che possono estendersi in profondità fino al periostio. Spesso la causa va ricercata in calzature di pessima qualità e in posizioni errate dello scheletro del piede.

Cosa fare?

I calli si rimuovono con cheratolitici in soluzione e cerotti. I cheratolitici in forma liquida consentono un utilizzo mirato che non lascia segni. I cerotti alleviano la pressione lenendo il dolore. Quando si rimuovono calli e verruche, proteggere la cute sana circostante. In caso di diabete, disturbi della perfusione sanguigna e calli infiammati, è opportuno rivolgersi a uno specialista. Per prevenire la formazione di nuovi calli, si raccomandano calzature di buona qualità, pediluvi regolari, la rimozione dolce dello strato corneo e l’applicazione di unguenti idratanti. Le verruche sono escrescenze cutanee, causate da virus. Il contagio si verifica per lo più da un punto del corpo infettato a uno sano e da una persona ad un’altra. Il rischio di infezione aumenta per esempio se il sistema immunitario è indebolito e se si cammina a piedi nudi nelle piscine. Contro le verruche, alterazioni cutanee benigne, non è necessario un trattamento. Si consiglia tuttavia una terapia, se le verruche diventano un problema estetico e se sono dolorose. La rimozione delle forme di verruche più frequenti, le cosiddette verruche comuni, si ottiene per congelamento, bruciatura o con i cheratolitici. Il trattamento di forme particolari, come le verruche genitali o senili, deve essere affidato a un medico.

- Publicité -